Quante volte ti sei domandato ho il pene piccolo?

Se appartieni alla maggioranza di noi uomini, probabilmente tante. Le dimensioni del pene al giorno d’oggi infatti contano, eccome se contano. E a tutti, diciamocelo, piacerebbe sapere cosa fare per guadagnare qualche centimetro in più da mostrare orgogliosi alla nostra partner.

Purtroppo però ci è sempre stato detto che non esistono rimedi a questo problema. L’unica soluzione, consigliata però dagli andrologi solo a chi soffre di micropene (o micropenia) è l’operazione chirurgica. Tutte le altre tecniche, dicono, non funzionano o sono addirittura dannose.

In questo articolo ti mostrerò quindi quali sono le dimensioni del pene ottimali per un uomo. Ti spiegherò poi che allungare il proprio pene è invece possibile. Ed è anche facile e soprattutto sicuro, a patto ovviamente che si conoscano le giuste tecniche ed i giusti esercizi da eseguire.

Iniziamo quindi e… buona lettura!

leggi gratis

Quali sono le dimensioni del pene medie?

Come saprai, le dimensioni del pene variano da uomo a uomo.

Secondo uno studio condotto nel 1948 dal dr. Alfred Kinsley su 3500 studenti, le dimensioni medie del pene erano di circa 10 centimetri di lunghezza e di circonferenza a riposo, mentre erano di circa 16 centimetri di lunghezza e 12 di circonferenza in erezione. Per anni questo è stato considerato il più importante studio in materia, ed è tutt’ora uno dei principali condotti su vasta scala. Ci si è però accorti che, probabilmente, alcuni studenti si sono aggiunti qualche centimetro per non dire di avere il pene piccolo, dando quindi origine ad una media un po’ diversa dalla realtà.

Uno studio del 2001 condotto dalla Lifestyles Condom Company su 300 uomini mostra infatti che le dimensioni medie del pene in erezione erano di circa 15 centimetri di lunghezza e 12 di circonferenza. Dati leggermente inferiori a quelli dello studio precedente. Ma rassicuranti per gli uomini che vivono con la preoccupazione di avere un pene piccolo rispetto agli altri.

Veniamo quindi alle conclusioni forniteci da questi studi.

Le dimensioni del pene vanno dagli 8 ai 22 centimetri di lunghezza. La media è di circa 15-16 centimetri. Ed è proprio questa la dimensione che la maggior parte di noi uomini ha, e che vorremmo aumentare per entrare nell’Olimpo dei superdotati, tanto apprezzati dalle donne.

Se pensi di avere il pene piccolo, quindi, è a questi dati a cui devi far riferimento. Considera inoltre che sotto i 7 centimetri si inizia a parlare di micropene (o micropenia), una condizione potenzialmente patologica e che potrebbe rendere un inferno i tuoi rapporti con le donne. Se sei su questo sito, purtroppo probabilmente capirai di cosa sto parlando.

Non esistono quindi dimensioni del pene ottimali, anche perché queste dipendono da donna a donna. Certo è che generalmente più ci si avvicina alla parte alta della media e meglio è. E questo è possibile per la maggior parte degli uomini, però prima vediamo di capire da che punto parti.

Come misurare il pene?

La prima cosa da fare è capire come misurare il pene, perché senza una misurazione precisa è difficile capire la propria situazione di partenza e, ancor di più, monitorare i progressi fatti nel tempo.

Senza perderci in troppi dettagli, che approfondirò in altri articoli, fai così. Per misurare la lunghezza, porta il pene in erezione e poni un righello affianco ad esso, schiacciandolo con delicatezza sull’osso pubico. Per misurare la circonferenza, invece, utilizza un metro da sartoria (o una striscia di carta) ed effettua la misurazione sulla parte centrale del pene.

Con queste due misure puoi avere un’idea più chiara della tua situazione di partenza, verificare se effettivamente hai un pene piccolo rispetto alla media, ed iniziare a monitorare i progressi, se deciderai di praticare gli esercizi che ti insegnerò.

Un consiglio contro la vergogna e l’imbarazzo del pene piccolo

In molti, via posta elettronica, mi chiedono consiglio su come fare per scacciare l’insicurezza e la vergogna causata dal pene piccolo. La questione è veramente delicata perché tutti esordiscono con la frase “mi vergogno perché i miei amici ce l’hanno più lungo” e alla mia domanda: “ma quali sono le tue misure?”, la maggioranza delle risposte che ricevo sono: “dai 12 ai 14 cm di lunghezza”.

Ora, avendo letto i paragrafi precedenti di questo articolo, capirai anche tu che le dimensioni di questi peni non sono poi molto diverse dalla media. Quindi, il primo consiglio che mi sento sempre di dare è quello di non stare ad ascoltare le voci degli amici sulle misure; anche perché molte volte possono essere misure arrotondate per eccesso per apparire più machi.

Allungare il pene, o comunque aggiustare la lunghezza o la circonferenza, è possibile (e te lo spiego di seguito come farlo), ma prima di tutto devi essere consapevole che un rapporto sessuale ben riuscito non è grazie alle dimensioni esagerate bensì a come lo fai.

Un pene troppo grande può far male, può impiegarci più tempo ad entrare nella vagina, insomma può creare impedimenti a cui a volte non si pensa. In aggiunta, secondo uno studio, le donne hanno dichiarato che se proprio devono preferire tra un pene lungo e un pene grosso preferiscono il secondo.

Sii più sicuro di te e quindi passa alle tecniche di allungamento e ingrandimento del pene, che ti lascio di seguito. Solo così riuscirai a soddisfare completamente la tua donna allontanando la vergogna.

Esistono rimedi contro il pene piccolo?

Ho due notizie per te, una buona ed una cattiva. La buona è che esistono rimedi efficaci contro il pene piccolo, la cattiva è che questi rimedi sono difficili da trovare e, spesso provocano effetti collaterali. Vediamone alcuni.

Operazione chirurgica

L’unica soluzione testata scientificamente è l’operazione di allungamento del pene, i cui risultati sono tuttavia incerti. Viene infatti consigliata solo nelle situazioni particolarmente gravi. Molti andrologi, inoltre, la sconsigliano in tutti i casi, visto l’esito spesso incerto di queste operazioni e l’alto grado di rischio di effetti collaterali, ancor più spiacevoli che avere un pene piccolo.

Sviluppatori per il pene

In giro sul web non è difficile imbattersi negli sviluppatori per il pene, degli attrezzi che promettono di guadagnare centimetri senza fatica. L’efficacia di questi strumenti non è tuttavia testata, sebbene alcuni andrologi stessi li consiglino. Testati sono invece i potenziali effetti collaterali di questi aggeggi, che comprendono danni, in alcuni casi anche irreversibili, al pene.

Pillole per allungare il pene

Come nel caso precedente, frequenti sono anche le pillole per allungare il pene, diffuse soprattutto sul web. Anche in questo caso, però, non ci sono studi che attestino l’efficacia di queste pillole, e nessun andrologo serio le consiglierebbe. Forse non fanno male, ma di certo non sono granché utili se hai il pene piccolo e vorresti guadagnare qualche centimetro in più.

L’unica soluzione, quindi, sembrerebbe l’operazione chirurgica. Spesso tuttavia sconsigliata. E soprattutto assolutamente inutile se sei perfettamente in salute ma pensi di avere il pene piccolo e vuoi guadagnare qualche centimetro in più.

Cosa fare per allungare il pene

Se pensi di avere un pene piccolo, o se anche soltanto vorresti strabiliare la tua donna con un pene grande, non ti devi rassegnare. Esistono infatti degli esercizi che permettono una crescita del pene, e anche in poco tempo. Queste tecniche ti permetteranno di avere un pene più grande e più in salute, capace quindi di dare più soddisfazioni a te e alla tua donna.

Questi esercizi non hanno ancora riscontrato evidenze scientifiche, e mai nessun andrologo potrà quindi consigliarteli. Però funzionano, e a testimoniartelo non sono solo io, ma anche milioni di persone che li hanno provati. Soprattutto negli Stati Uniti, dove questi metodi sono particolarmente diffusi e dove io stesso li ho appresi per portarli in Italia.

Ma in cosa consistono esattamente questi esercizi?

Si tratta di esercizi che potrai eseguire direttamente da casa. Senza rischi o effetti collaterali di alcuni tipo. E che ti permetteranno di avere un pene più lungo e più sano, oltre che correggere eventuali inestetismi, come ad esempio il pene curvo, presente in circa un uomo su tre.

Hanno le stesse caratteristiche dei normali esercizi che si fanno in palestra, con l’eccezione che sono ovviamente molto più delicati. Per ogni persona vanno scelti quelli più adatti al caso, ed impostata una routine personalizzata. La crescita è costante, ed avviene già durante i primi mesi.

L’argomento è però lungo e necessita di una trattazione a parte, quindi se vuoi scoprire come allungare il pene e dire finalmente addio al tuo pene piccolo ti invito a cliccare sull’immagine qui sotto per conoscere tutte le info da seguire per consultare gli esercizi completi, iniziare ad allenarti e vedere i risultati e le misure che finalmente ti meriti.

Buona lettura e… buon allungamento del pene!

la risorsa gratuita

    6 commenti a "Pene piccolo? Scopri qui cosa fare!"

    • Andrea Cavallaro

      Salve,
      vorrei sapere se avete una clinica che possa aiutarmi per allungare il mio pene. Affidando alla Ostra serietà porgo
      Distinti saluti
      Andrea Cavallaro

    • TONINO

      Io ho il pene piccolo, ho preso delle pastiglie che avrebbero dovuto farmelo allungare, ed invece ho ottenuto l’effetto contrario rimpicciolendolo ancora di più. Sono disperato, cosa posso fare?

      • Roberto Iannini

        Leggi meglio gli articoli, iscriviti alla newsletter e parti con il mio Metodo Pene Potente.

    • Giovanni Russo

      Ciao mi chiamo Giovanni ho 25 anni è ho un pene troppo piccolo, inferiore a 7 centimetri, non lo ancora misurato, ma a guardarlo sembrerebbe un micropene di circa 5 ho 6 centimetri, sono disperato è cerco una cura rimediata al più presto possibile, io ci soffro tanto è l’altra volta ho avuto un grosso problema nel rapporto con la mia fidanzata, io devo trovare un rimedio, proverò a fare questi esercizi a casa, prenderò il vostro consiglio, sperando che questo metodo funzioni realmente.

      • Roberto Iannini

        Ciao,

        iscriviti alla mia newsletter. Leggi tutte le email che ti mando,
        segui tutti i miei consigli e vedrai che andrà meglio 😉
        Se vuoi contattarmi in privato, quando vuoi!

Hai un dubbio o una domanda? Fammela qui!

La tua email non sarà pubblicata.