Vuoi sconfiggere l’eiaculazione precoce? Inizia da qui!

Come sconfiggere l'eiaculazione precocePrima di tutto voglio farti una promessa: se sei veramente interessato a sconfiggere l’eiaculazione precoce, allora sei nel posto giusto.

In questo sito infatti trovi i risultati di più di 5 anni di studio e ricerca, che mi hanno portato a realizzare Eiaculazione Precoce Training, il primo ed unico Sistema in Italia che ti insegna a sconfiggere l’eiaculazione precoce.

Devi sapere che capisco benissimo cosa vuol dire provare sensazioni come la frustrazione di non essere in grado di soddisfare la propria donna, avendo sofferto anch’io in passato di questo fastidiosissimo problema…

Cosí come conosco benissimo i vari rimedi inefficaci proposti da medici, sessuologi e coach, che finiscono solo per farti gettare un mucchio di soldi, senza risolvere il problema.

Ti consiglio allora di non perdere tempo, e di agire immediatamente.

Se non l’hai già fatto, la primissima cosa che ti suggerisco di fare è di accedere al mio special report gratuito “I 5 Pilastri dell’Eiaculazione Precoce Training”, in cui ti rivelo le basi segrete del mio Sistema.

In questo articolo, invece, ti accennerò a quelli che sono i 3 passettini iniziali per mettersi alle spalle l’eiaculazione precoce.

Queste informazioni ti eviteranno parecchi errori visto che vengono puntualmente ignorate dal 99% dei cosiddetti esperti in materia, dunque apri bene le orecchie…

Le cause dell’eiaculazione precoce, queste sconosciute…

Lo sapevi che il 99% di medici, sessuologi e coach non conosce quali sono le reali cause dell’eiaculazione precoce, o non vuole dirtelo?

Sembra assurdo, ma è cosí.

Come spiego in maniera più approfondita in questo articolo sulle cause dell’eiaculazione precoce i motivi di questo problema sono solo ed esclusivamente 5, ed ignorarli rende praticamente inutile qualsiasi rimedio o esercizio.

Pensaci un attimo: che senso avrebbe assumere un rimedio per la carenza di serotonina (causa n. 4, molto rara), se la causa del tuo problema sono semplicemente, ad esempio, una serie di cattive abitudini sessuali maturate in età adolescenziale (causa n. 3, abbastanza frequente)?

Nessuno, sarebbe un fallimento assicurato al 100%.

Peccato che questo è proprio quello che fanno il 99% dei cosiddetti esperti in materia, che non si fanno problemi a rifilarti una pastiglietta o un esercizio senza aver compreso accuratamente la reale causa della tua eiaculazione precoce.

Attenzione, con questo non voglio dire che tutti i rimedi proposti siano inefficaci, sto semplicemente criticando un approccio che è palesemente assurdo, avendomi causato tra l’altro in prima persona svariati problemi…

La primissima cosa da fare ora se pensi di soffrire di eiaculazione precoce è quindi questa: lascia perdere rimedi ed esercizi vari.

Lo so che è difficile, tutti d’altronde siamo tentati di andare alla disperata ricerca della pastiglietta o del rimedio magico.

Ma è per il tuo bene, fidati.

Inizia piuttosto a cercare di capire quali sono le cause della tua eiaculazione precoce: non è per nulla difficile, come ti dicevo sono solo 5 e sono sicuro che non appena le leggerai capirai immediatamente a quale situazione appartieni.

Solo una volta che ti sarà chiaro questo aspetto potrai andare oltre, passando a quelli che sono i veri e propri rimedi per l’eiaculazione precoce.

Anche qui però fai attenzione a quello che si sente in giro.

Non tutti i rimedi funzionano, anzi…

I rimedi per l’eiaculazione precoce, ma funzionano veramente?

Apri Google e prova a fare una ricerca sui rimedi per l’eiaculazione precoce.

Fatto?

Come puoi notare, su internet si trovano carrellate di rimedi: ma se funzionassero tutti (o almeno una parte) che senso avrebbe crearne continuamente di nuovi?

La risposta mi pare scontata: non tutti funzionano, e anche quei pochi che funzionano danno quasi sempre risultati altelenanti o parziali…

In questo articolo sui rimedi per l’eiaculazione precoce approfondisco una ad una le varie soluzioni che si trovano in giro, smascherando tutte le bufale che purtroppo girano e vengono promosse a gran voce (preservativi ritardanti, creme anestetizzanti, antidepressivi, ecc).

La verità, come ti ho già accennato in precedenza, è che purtroppo non può esistere un unico rimedio efficace e valido per tutti.

Moltissimo dipende, come abbiamo visto, dalle cause specifiche del problema, che variano di persona in persona, pur essendo spesso simili.

Ancor di maggiore importanza è poi questo aspetto qua: i rimedi, se presi singolarmente, raramente funzionano del tutto.

Il segreto per sconfiggere l’eiaculazione precoce è infatti quello di combinare tra loro alcuni rimedi, efficaci e già testati su altre persone, andando a creare un vero e proprio Sistema di tecniche per durare di più a letto.

Si tratta di un problema complesso, che non può essere liquidato con una visita ed una pastiglietta magica o un esercizietto da fare ogni tanto.

Capisci la differenza tra il mio approccio rispetto e quello dei tanti fantomatici esperti che si trovano in giro?

Fai quindi attenzione ad evitare le tante bufale che si sentono in giro e che non solo non risolvono il problema, ma rischiano pure di causarti altri problemi e di farti fare figuracce ancor peggiori a letto.

Dedicati piuttosto ad un insieme di rimedi efficaci e già ampiamente testati: una volta che ti saranno chiari quelli da seguire puoi passare alla parte pratica, agli esercizi.

Attenzione però anche qua a come ti vengono proposti.

Certi esercizi potrebbero anche farti male, parecchio male…

Gli esercizi per l’eiaculazione precoce, occhio a come li fai…

Gli esercizi per l’eiaculazione precoce sono piuttosto noti: esercizi di Kegel, esercizi di respirazione, esercizi di masturbazione, ecc.

Se ti sei informato un po’, immagino tu abbia già una vaga idea di cosa sto parlando, altrimenti fa lo stesso…

Prima di tutto ti dico che questi esercizi, di per se, funzionano egregiamente.

Il problema, piuttosto, è come li fai…

Come spiego meglio in questo articolo sugli esercizi contro l’eiaculazione precoce, la differenza vera e propria in questo caso la fa la tecnica, e un po’ come in palestra un esercizio ben fatto vale mille volte di più di un esercizio svolto in maniera non corretta.

A questo si aggiunge il fatto che alcuni degli esercizi di cui tanto si parla riguardano parti delicate del corpo e non abituate ad essere allenate (come, ad esempio, la muscolatura pelvica), e se non fatti correttamente possono farti male, molto male.

Quindi ok gli esercizi contro l’eiaculazione precoce, ma occhio a come li fai.

In giro purtroppo se ne leggono di tutti i colori, e mi è capitato di leggere indicazioni folli anche da parte di siti piuttosto autorevoli…

Tiriamo le somme…

Abbiamo dunque visto quanto sia importante iniziare con l’individuazione delle cause del tuo caso specifico di eiaculazione precoce.

Fatto questo, abbiamo analizzato il giusto approccio che dovrai seguire nei confronti dei vari rimedi che ti verranno proposti.

Infine ti ho messo in guardia su alcuni dei rischi degli esercizi contro l’eiaculazione precoce.

Con tutto questo, sono sicuro di averti evitato parecchie noie, però non ti ho dato ancora delle reali indicazioni pratiche.

Come passare allora all’azione?

La primissima cosa che ti consiglio di fare, come già accennato all’inizio, è quella di accedere al mio special report gratuito “I 5 Pilastri dell’Eiaculazione Precoce Training”, in cui troverai un mucchio di suggerimenti pratici contro l’eiaculazione precoce.

Clicca sul banner qui sotto, e non perdere l’occasione di conoscere ora la basi del mio Sistema, per mettere ko l’eiaculazione precoce e riconquistare finalmente il rispetto da parte della tua donna!

Lascia un commento

* Denotes Required Field